Follow by Email

mercoledì 20 aprile 2016

APRIRE GLI OCCHI



Non si possono aprire gli occhi di chi volutamente vuole tenerli chiusi. Si  può svegliare una persona che dorme realmente ma non chi fa finta di dormire per non essere scocciato e per non partecipare alla vita comune.
Sulla mia strada ho incontrato svariate persone che preferivano rimanere addormentate piuttosto che risvegliarsi.
E' un dolore quando si incontrano queste persone, ma quello che noi possiamo e dobbiamo fare, non sentendoci certamente migliori di loro ma solo più risvegliate dal sogno, è inviare loro amore, molto amore.
La vita ha un suo perché, in realtà ogni vita, da quella del minerale a quella dell'animale, da quella degli esseri che dimorano nelle sfere celesti a quella che dimorano nelle sfere più basse, tutte le esperienze di vita hanno un loro perché.
La vita umana  è meravigliosa quando riusciamo a viverla cercando di non avere contrasti con gli altri, di comprenderli e se sono contro di noi di inviargli amore, molto amore.
A volte pensiamo di aver capito il perché di alcuni comportamenti ed invece non abbiamo compreso proprio nulla.
Per esempio qualcuno potrebbe rifuggire da noi e noi ce la prendiamo e non com-prendiamo che invece potrebbe, semplicemente, aver timore della nostra presenza, timore proprio di condividere qualcosa con noi anche se dentro il suo cuore vorrebbe farlo.
Gli occhi chiusi creano mancanza di apertura e non sta a noi giudicare se quella chiusura è una forma di difesa o altro.
Quando si è stati feriti profondamente si potrebbero chiudere gli occhi perché il dolore che si è provato può essere stato così forte che non si vuole vedere più nulla.
La vita ci da sempre delle opportunità per guarire e risvegliarci ma se la nostra mente è chiusa, molto chiusa vivremo come finti addormentati sempre.
Purtroppo non è possibile aiutare chi non vuole essere aiutato ed è per questo che perdiamo molte occasioni e rapporti importanti, ma nel presente non riusciamo a capirlo.
Ho visto tante persone nascere addormentati e morire addormentati....non possiamo cambiare gli altri...quello che possiamo fare è cercare di  fare un lavoro molto profondo dentro di noi per cambiare noi stessi, aprire gli occhi e svegliarci alla Verità della Vita.




martedì 19 aprile 2016

LA FIDUCIA



La fiducia è un dono speciale che gli altri ci fanno, non qualcosa di scontato, perché la fiducia è quel filo che sopporta ogni peso e ogni angoscia, ogni rottura e ogni riappacificazione e ci permette di dare un senso alla vita.
Il problema è quando la fiducia viene, in qualche modo, tradita. E' allora che sprofondiamo in un baratro e pensiamo che non ci potremo più fidare di alcuno ed è così che trascorriamo la nostra vita sempre con occhi circospetti e benché possiamo sembrare liberi fuori, non lo siamo dentro.
Se andiamo alla fonte autentica che vive nel cuore di ognuno troviamo una meravigliosa luce ed è allora che comprendiamo che ogni essere umano è positivo e meraviglioso.
Le esperienze della vita ci ingabbiano e non sempre riusciamo a trovare le giuste soluzioni e il giusto modo di comunicare, spesso nascono delle incomprensioni e ci aspettiamo che l'altro debba per forza di cose fidarsi di noi. Quando questo non avviene rimaniamo feriti e non pensiamo minimamente che magari potrebbe essere un'attitudine di quella persona il non fidarsi degli altri.
Ci sono persone che possono entrare in un momentaneo contrasto con noi ma se alla base si è stabilito un rapporto di fiducia il cuore prima o poi avrà la meglio sulla razionalità.
Un terapeuta non può e non deve mai tradire la fiducia di un cliente, un amico vero non tradirà mai la fiducia dei suoi amici.
Il problema vero è che spesso non siamo capaci di riconoscere le persone delle quali ci possiamo fidare e così rimaniamo nel vago e lasciamo che dei contrasti si alimentino.
Ogni essere umano ha diritto a ricevere la nostra fiducia ma la fiducia è fatta di tanti piccoli passi che si consolidano nel tempo.
Una persona ferita  certamente non si fiderà più con tanta facilità ma il cuore dove albergano veri sentimenti divini ci farà sempre comprendere la verità ed è per questo che ci sono dei rapporti che, nonostante tutto, continuano sempre ad esserci.
Sinceramente penso che l'amore, quello vero e disinteressato, possa farci fare sempre il salto di qualità. Se focalizziamo la nostra attenzione solo sui nostri vissuti spiacevoli non vedremo la natura meravigliosa che c'è dentro ogni individuo ed allora come potremo riaprire le porte del nostro cuore e della nostra vista al nuovo?