Follow by Email

lunedì 22 dicembre 2014

LA VERITA'

La verità è un valore aggiunto che nobilita e facilita la vita di una persona. Mentire costa più fatica che dire la verità, poiché a menzogna si aggiungono altre menzogne per coprire quella precedente.
C'è un detto che dice. " Se non puoi mentire, pratica il silenzio ".
L'effetto della verità non si vede nel breve tempo, ma a lungo termine, poiché ci alleggerisce e ci fa vivere più sereni.
Perché si ha la necessità di mentire?
Dietro si nasconde, molto probabilmente, la paura di essere scoperti in qualcosa che sappiamo essere poco proficuo per noi  e per gli altri. Oppure in un qualcosa che potrebbe portare gli altri a giudicarci perché non abbiamo agito secondo i codici della morale. E' una sorta di fuga breve, nei meandri di un inquinamento coscenziale. Un nascondersi per paura...............
La menzogna è chiusura, la verità è apertura, è saper affrontare la vita in maniera aperta, andare incontro ai pro e ai contro.
La menzogna è una sorta di tradimento e spesso la si usa in campo affettivo, lavorativo e politico.
Si ritiene l'altro differente da se o meno di se. Ci si illude di poter eludere determinati meccanismi e si inganna.
Tuttavia, nel registro universale, non è possibile eludere nulla.
Quando mentiamo a qualcuno, innanzitutto stiamo mentendo a noi stessi, perché sappiamo che non ci stiamo alleggerendo di pesi, ma che li stiamo appesantendo.
Molte relazioni si basano sulla mancanza di verità e questo fa si che i rapporti si deteriorino e che l'individuo non viva in pace la sua vita.
E' vero, molti hanno perso la loro vita in nome della verità. Tuttavia coloro che, vivendo nella menzogna, tentano di sopprimere la verità, si troveranno nei cicli della vita ad essere, prima o poi, soppressi dalla menzogna.
In fin dei conti, anche se è più arduo vivere nella verità, alla fine diventa più difficile vivere nella menzogna, come dire, nella luce posso vedere, nel buio mi illudo che non ci siano ostacoli, semplicemente perché non li vedo, ma posso sbatterci contro.
Quando mi chiedono se può ferire più la verità che la menzogna, rispondo che la verità bisogna saperla dire e quando proprio ci sono verità che possono danneggiare è meglio rimanere in silenzio. La menzogna ferisce perché tradisce la fiducia che è stata riposta in noi e induce l'altro ad allontanarsi.
Nel mondo di oggi costruiamo tante relazioni, ma molte sono come castelli fragili che al primo soffio di vento crollano.
Spesso fuggiamo dalle relazioni sincere, perché sono quelle che realmente ci possono aiutare a crescere. Rimaniamo nelle relazioni che si fondano su terreni incerti e disastrati e il punto di domanda è : riusciremo a
crescere dentro?
Nel mondo esistono miliardi di individui, non è difficile aprire e chiudere delle relazioni ma come è triste quando non resta nulla dentro perché abbiamo vissuto non dando valore ai gesti, alle parole, alle immagini, al  tempo............
Adriana Crisci






Nessun commento:

Posta un commento