Follow by Email

giovedì 9 agosto 2012

LA PASSIONE

Cosa è l'amore? E' passione? Dipende a quale amore ci riferiamo. Certamente l'amore accetta tutto e fa tutto per passione. Dipende da quale significato diamo alla passione. Se ci riferiamo alla passione che accende i sensi, il nome stesso lo dice, tutto quello che è momentaneamente percepito attraverso i sensi passa. Per questo si chiama passione! Questo perché i sensi non hanno un interesse duraturo, oggi si accendono per un qualcosa o un qualcuno che vedono, sentono, toccano e gustano e domani il loro interesse per quello di prima è passato e si accendono per altro. L'amore vero non è quello passionale, perché quello porta alla distruzione di se stessi, è quello che si accende di una passione che non passa, anzi diventa fedele ai propri ideali e all'oggetto dell'innammoramento. Se vedi una persona che si accende come un fiammifero e anela solo a soddisfare i propri desideri, stimolata dal suo ego, allora stai vedendo un mendicante, un essere che ritroverai in un altro momento distrutto dalle sue passioni, un futuro sofferente. Ma allora tu ci parli di un amore senza passione? No io vi parlo di un amore impregnato di vera passione, di una passione che è un obbiettivo alto, perché se persegui uno scopo nobile nella tua vita, non puoi portarlo avanti se non hai la passione dei sensi che sono divenuti servitori di essa, tuoi servitori. Al contrario le altre passioni fanno si che si diventi schiavi dei sensi, loro prigionieri. La passione è solo distruttiva? No può essere anche costruttiva. Prendiamo tutti i grandi geni che hanno inventato o scoperto qualcosa e lo hanno fatto grazie ad una sana passione, la quale è stata il propulsore di un profondo amore per la ricerca di una verità che servisse a migliorare la qualità della vita dell'umanità.
Di quali passioni vivi? Quali passioni hai? Ogni tanto interrogati su questo, credimi, porta a risultati stupefacenti. Le tue passioni sono finalizzare a un qualcosa che si consuma  e passa oppure a un qualcosa che cresce e contribuisce, anche nel piccolo, a migliorare il mondo?
Buona riflessione!
Adriana Crisci

Nessun commento:

Posta un commento